Comune di Ne

Riferimenti pagina
Testo
Accessibilità

Home
cerca

informazioni

Ed ora….alcune informazioni utili:

 

COSA FARE IN CASO DI INCIDENTE STRADALE?

Per prima cosa l'utente della strada, in caso di incidente comunque ricollegabile al suo comportamento, deve fermarsi e se necessario prestare soccorso alle persone che eventualmente sono rimaste ferite.

In caso di sinistro stradale occorre comportarsi come segue:

  • nel caso in cui si tratti di sinistro con lievi danni occorre:
    • segnalare il veicolo fermo ove ciò fosse necessario;
    • ove possibile, eliminare l'intralcio alla circolazione (art. 189 CdS);
    • si ha l'obbligo di scambiare le generalità e quanto serve ai fini del risarcimento (art. 189 CdS);
  • nel caso in cui si tratti di sinistro con danni ingenti solo ai veicoli o alle cose occorre:
    • segnalare il veicolo fermo ove ciò fosse necessario;
    • attivarsi perché non vengano spostati i veicoli e conservare le tracce del sinistro utili alle indagini;
    • richiedere l'intervento di uno degli Organi di Polizia Stradale di cui agli art. 11 e 12 del Codice della Strada;;
  • nel caso in cui si tratti di sinistro con feriti occorre:
    • prestare soccorso ai feriti e segnalare il veicolo fermo ove ciò fosse necessario;
    • attivarsi affinché non vengano spostati i veicoli e conservare le tracce del sinistro utili alle indagini;
    • richiedere l'intervento riferendo l'entità delle lesioni ed il Pronto Soccorso dove eventualmente sono già stati trasportati i feriti, oppure richiedere l'intervento dell'autolettiga se i predetti sono ancora sul luogo.

Si ricorda che vige l'obbligo di fermarsi, la cui violazione comporta delle pesanti sanzioni sia amministrative che penali. Si riporta l'articolo 189 che da le indicazioni su come comportarsi in caso di sinistro stradale.

 

 

COSA FARE IN CASO DI VIOLAZIONE AL CODICE DELLA STRADA?

Vi hanno contestato un’infrazione al Codice della Strada (che solitamente definiamo "multa") e non sapete esattamente come potete regolarizzare la vostra posizione?

 PAGAMENTO IN MISURA RIDOTTA

 

Il pagamento deve avvenire entro 05 giorni per i preavvisi o entro 60 giorni per i verbali con una delle seguenti modalità:

  • in contanti, presso l’Ufficio Polizia Locale Unione le Valli dell'Entella -sede di Ne, dal lunedì al venerdì , tranne i festivi;
  • tramite versamento in c/c postale nr. 21098165 intestato a : COMUNE DI Ne SERVIZIO TESORERIA 
  • tramite conto di Tesoreria Comunale c/o Banca Popolare Italiana – Agenzia di Ne - IBAN IT45L0503431860000000000432

 Dopo il termine di cui sopra in caso di preavviso o di verbale contestato al solo conducente, si procederà alla notifica del  rispettivo verbale con addebito spese di accertamento e di notificazione. Versamenti di somme non corrispondenti od effettuati oltre i termini sono giuridicamente inefficaci ai fini del pagamento in misura ridotta. Le somme sono trattenute a titolo di acconto fino all'iscrizione a ruolo e si procederà al recupero dell'importo mancante mediante procedura esecutiva di cui agli artt. 203/3°c.e 206 del C.d.S.

RICORSO PREFETTO DI GENOVA

Ai sensi dell’art. 203  del D.Lgs. 285/92 e successive modificazioni, il trasgressore entro 60 giorni dalla data di contestazione o dalla notificazione della violazione, può proporre ricorso, a mezzo raccomandata AR , inviando lo scritto difensivo in carta semplice al Prefetto di Genova, Largo San Giuseppe n° 18,16121 Genova o all’ufficio Polizia Municipale di Ne.

RICORSO GIUDICE DI PACE

In alternativa, ai sensi dell’art. 204-bis del D.Lgs 285/92, e successive modifiche ed integrazioni, entro 60 giorni dalla contestazione o dalla notificazione potrà essere proposto ricorso al Giudice di Pace di Chiavari, depositando l’atto presso la Cancelleria del Giudice di Pace di Chiavari, Via Rivarola 17.






©2010 - Comune di Ne

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS! Powered by NetGuru